Home Secondi Un menù per Natale e l’arrosto di vitello con castagne e patate.

Un menù per Natale e l’arrosto di vitello con castagne e patate.

di Melania

Continuo a pensare al mio Natale e lo immagino vestito sempre allo stesso modo.
Ci sono profumi che restano intatti da anni ormai: l’arrosto con le patate, i carciofi ripieni, le lasagne al ragù e i biscotti secchi tipici della mia terra.
Vedo la famiglia riunita fra sorrisi, forse anche qualcuno in più, portato da chi si aggiunge via via e, le chiacchiere di sempre.
È l’abitudine di ritrovarsi in quella piccola casetta in campagna a cui ormai non so più rinunciare.

Non rinuncerei alla confusione che aleggia in cucina già dal mattino, quando iniziano i preparativi per il pranzo e la cena. Ognuna col suo ruolo: chi affetta le patate, chi accende il forno a legna, chi prepara il ragù, chi lava i carciofi…
Chi passa tra i tavoli contrariando tutto di ogni cosa.
Non rinuncerei alla colazione del mattino, una tazza di caffè bollente e pane fatto in casa con olio extravergine e origano fresco.
E quel profumo bastava a far rientrare tutti dentro, compresi i miei cuginetti che giocavano a pallone per ingannare il tempo.
Non serve neppure guardarmi indietro per vedere i miei due nonni seduti lì, sul quel divano rosso, che ci osservavano mentre la vita gli scorreva davanti.
Mi capita, di immaginare il Natale diversamente, altrove, in un posto freddo, dentro una baita col camino acceso e tra le mani una tazza di tè bollente.
Ma quella confusione, la gioia di riunirsi e raccontarsi, ritrovarsi e, non importa dove mi ripaga di tutto, tanto da non farmi desiderare null’altro.

Perciò, eccoci, alle prese con l’ennesimo pranzo di Natale. Il conto alla rovescia è iniziato ed io, indaffarata come sono arrivo prima a proporvi qualcosa da portare in tavola. Ho preparato un arrosto di vitello con castagne e patate.
Questa volta, ho un aiutante in più: la pentola elettrica slow coocker Crockpot ideale per cotture lente a temperatura costante.
Si può utilizzare la notte o quando si è fuori casa e trovare al rientro il pranzo pronto.
Cuoce dalle 4/6 ore ma essendo dotata di una cottura a bassa e alta potenza le ore possono essere ridotte a due.
È semplice da utilizzare e facile da pulire, infatti il coperchio in vetro e Il contenitore interno in ceramica sono perfettamente lavabili in lavastoviglie.
È possibile cuocere sughi, zuppe, arrosti, bolliti e perfino torte.
Non vi resta che provarla!

Voi come siete messi con i preparativi? Avete già liste pronte con tutto il da farsi?

Arrosto di vitello con castagne e patate.
Cosa occorre:

  •  1,3  kg  di  arrosto  di  vitello
  • 150g di patate novelle
  • 60g di cavoletti di Bruxelles
  • 1 pz di carota
  • 1 costa  di sedano
  • 1 pz di cipolla
  • 10/12 castagne circa
  • 1 bicchiere di vino  rosso
  • Olio  extravergine dʼoliva
  • Sale
  • Pepe
  • 1 rametto  di Rosmarino
  • 4  foglie  Alloro

Come procedere:

  • Accendete  il  forno  a  180º. Iniziate  dalle  patate.  Lavatele  e privatele della  loro  buccia. Asciugatele  con  uno  strofinaccio e  riponete su una  teglia  rivestita di carta  da  forno con un rametto di rosmarino, sale, pepe e olio extravergine  dʼoliva.  Fate  cuocere per  35/40  minuti circa.
  • Portate  ad  ebollizione  dellʼacqua e versate le castagne dopo averle incise con un coltello. Scolatele e spellatele del  guscio  e della  loro pellicina.
  • Occupatevi  delle  verdure  per  la realizzazione  del  brodo. Mondate e tagliate il sedano, la carota  e  la  cipolla.  Fate  bollire  a fuoco lento per ottenere un  brodo vegetale. Lavate e tagliate a metà i cavoletti di Bruxelles e fateli sbollentare per  15  minuti. In  una  padella,  tritate  finemente della  cipolla  e fate rosolare lʼarrosto per circa 4 minuti per lato. Accendete  la  pentola  slow  cooker Crock-Pot e mettete il vostro arrosto  sfumandolo  con  un bicchiere di vino, il brodo e infine unite le castagne. Fate  cuocere  per  circa  due  ore, fino ad allora non  sollevate il coperchio. Solo dopo controllate la  cottura  e, nel  caso  aggiungete altro  brodo.
  • Adagiate  il  vostro  arrosto  su  un piatto,  servitelo  con le patate,  i cavoletti  e  le  castagne. Completate con  il brodo ottenuto.

IMG_0988IMG_0992

You may also like

2 commenti

cucinaincontroluce Dicembre 10, 2019 - 8:16 am

Sul Natale soprassiedo perché mi viene imposta ogni anno un riunione familiare che detesto e che mi tramuta in un Grinch, però ti prendo la ricetta perché da anni ho una slow cooker inutilizzata: ora di ricette finalmente iniziano a girarne, ma anni fa non ne trovavo e quindi ho lasciato questa meraviglia lì abbandonata… e comunque quelle castagne mi intrigano parecchio eh…

Reply
ipasticciditerry Dicembre 17, 2019 - 2:30 pm

Si, direi che più o meno ho le idee chiare sul da farsi, per non arrivare trafelata e stanca. Noi ci organizziamo che ognuno prepara qualcosa e poi ci si ritrova tutti insieme: con la mia famiglia, con la famiglia di mio marito, con la nostra compagnia di amici. Il tutto in tre giornate distinte … certo la dieta è messa a dura prova ma fortuna che Natale viene solo una volta l’anno. Succuento il tuo arrosto, ha proprio un ottima faccia. Un abbraccio cara

Reply

Rispondi a Anonimo Cancel Reply

Questo sito usa i coockie per facilitare la tua navigazione, se continui a navigare presupponiamo tu ne sia felice. Per sapere come trattiamo i tuoi dati vai al tasto "Leggi di più" Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy