Home Primi Quiche di asparagi, auricchio, olive, e la cucina online.

Quiche di asparagi, auricchio, olive, e la cucina online.

di Melania

Questo lockdown di cose nuove ne ha portate tante. Io, per esempio, mi sono dovuta ricredere sul fatto che cucinare a distanza fosse qualcosa di laborioso e impensabile. 
Lo scrivo qui, e pure altrove se fosse necessario che, in questa quarantena di cose ne ho riviste parecchie. 
Io, che amo il mio spazio  lascio che nessuno lo pervada con qualcosa che non conosco. Le mie amiche proferiscono dicendo  che sono all’antica, e poco al passo coi tempi. Ma questo tempo che rincorro continuamente mi insegna sempre qualcosa di nuovo.
Comunque, sta di fatto che la cucina a distanza, ai tempi di una quarantena solitaria è cosa assai piacevole.
La mia amica Rosalia  lo sa bene, che come un uragano mi trascina in vortici impavidi fino a sfiorare con le dita nuovi desideri. 

La cucina online.

È bastato poco per ritrovarmi immersa nella sua cucina, piena di cose, colorata e colma di luce. 
Ha una finestra di cui mi sono perdutamente innamorata, che da proprio sul piano di lavoro. Chissà perché io, la finestra della mia cucina la immagino che si affaccia su una casa di campagna. 
È bastato solo un telefono ed una connessione online per ritrovarsi lei nella mia, io che non permetto mai a nessuno di entrare. 
Poco caotica, un po’ minimal esteticamente, piena di utensili e pochissime cianfrusaglie. 
Sta di fatto che le distanze si sono azzerate, e che in quelle ore è come se le mani si fossero unite per impastare la stessa farina, sentire i medesimi profumi e gioire perfino dei disastri

Le certezze in cucina.

In questo infinito isolamento ho avuto modo di rivedere molte cose in cucina, approfondendo certi aspetti, eliminandone altri che non occorrevano. 
Ho agito con estrema calma dedicandomi a molte preparazioni che avevo trascurato o che semplicemente richiedevano più tempo. 
Ho toccato con mano l’entusiasmo di replicare un piatto che conosco, e rivivere il dispiacere di un fallimento. 
La pasta matta, ad esempio, non l’avevo mai presa in considerazione per realizzare una torta salata. 
Una pasta ideale per torte, ma anche per un delizioso strudel. Noi ci siamo  divertite dandogli un tocco leggermente rustico, un po’ casalingo e assolutamente squisito. 
Ho usato la provola piccante di Auricchio che mi ha omaggiata di vari prodotti, uno più buono dell’altro. 

Questo lockdown di cose nuove ne ha portate tante. Io, per esempio, mi sono dovuta ricredere sul fatto che cucinare a distanza… Primi Quiche di asparagi, auricchio, olive, e la cucina online. European Stampa
Nutrition facts: 200 calories 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

INGREDIENTI

Per la pasta matta:

  • 500 g di farina
  • 200 ml di acqua
  • 60 ml di olio
  • una presa di sale

Per la farcia:

  • 1 mazzo di asparagi
  • 2 uova
  • 40 g di parmigiano
  • sale
  • pepe
  • 80 g di auricchio piccante
  • 50g di olive 

 

PREPARAZIONE

Procedimento:

  • Versate in una ciotola tutti gli ingredienti e lavorate velocemente l'impasto.
  • Quando sarà liscio e omogeneo, avvolgetelo nella pellicola e lasciate riposare circa 30  minuti
  • Nel frattempo, preparate la farcia. In una padella antiaderente fate scaldare un filo d'olio e rosolate gli asparagi per qualche minuto.
  • Sbattete le uova, unite il parmigiano, il sale, il pepe e tagliate a cubetti la provola auricchio
  • Riprendete l'impasto, stendetelo con l'aiuto di un mattarello. Tirate una pasta sottile, adagiatela nello stampo e rifilate i bordi in eccesso.
  • Versate le uova sbattute, la provola, le olive e infine gli asparagi.
  • Coprite la parte superiore creando delle strisce, spennellatele con l'uovo
  • fate cuocere a 180° per 30 minuti circa 

You may also like

2 commenti

patrizia Maggio 1, 2020 - 9:15 am

E’ bello trasformare un brutto periodo in un momento piacevole e riscoprire tutto quello che non riuscivamo a fare prima. L’idea di cucinare in gruppo (o o in due) on line è molto carina. Poi questa quiche è senza dubbio incantevole. Un bascetto

Reply
Melania Maggio 1, 2020 - 12:48 pm

Bisogna sempre trovare la forza di rialzarsi anche quando non è facile. Trovare del buono anche in un momento così devastante. Lascia inevitabilmente il segno dentro ognuno di noi, e per questo trovare queste piccole connessioni fa solo che bene. Un abbraccio stretto a te ❤️

Reply

Lascia un commento

Questo sito usa i coockie per facilitare la tua navigazione, se continui a navigare presupponiamo tu ne sia felice. Per sapere come trattiamo i tuoi dati vai al tasto "Leggi di più" Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy